Siblings: festa dei fratelli.

Se dite festa e dite fratelli, allora dite anche Grandine e Tempesta! Eccoci qua a festeggiare con voi questa data. Noi, che combiniamo tanti guai ma che ci divertiamo anche tanto e ci vogliamo un mondo di bene!  Così come se ne vogliono le tre gemelle più famose del tutto il formicaio: For, Mi & Ca! Pensate che loro si dividono sempre tutto, persino le parole! E poi non dite che questo non è amore fraterno.

E che cos’è l’amore fraterno se non qualcosa che va oltre il legame di sangue, in un senso più ampio, ossia la condivisione!? Ecco perché il nostro pensiero va sì a tutti le sorelle e i fratelli, che tra l’altro scommettiamo che litigano ma poi fanno sempre la pace come me e Tempesta, ma anche e soprattutto a chi è figlio unico. Perché dovete sapere che questa festa si celebra in America e quello che ci piace tanto è la definizione che porta, si definisce infatti “National Siblings Day”, dove la parola “Siblings” in inglese assume un significato univoco per indicare fratelli “brother”  e sorelle “sister”. Davvero una parola magica, anzi, Millosa! E se la festa dei “Siblings” ha come obiettivo l’onorare il rapporto tra fratelli, io e Tempesta ci siamo detti che volevamo far conoscere questa giornata a tutte e tutti voi perché, semplicemente, ci sembrava un bel modo per abbracciare tutti i fratelli e le sorelle del mondo, in un gesto simbolico che possa unire tutti i popoli. Perché sì, abbiamo siamo tanti popoli e abbiamo tante culture differenti ma è vero anche che abitiamo tutti insieme su questa meravigliosa terra.