Doccia o vasca da bagno?

Non chiedetelo a me! Io sono un’amante della doccia perché adoro cantare e quindi faccio spesso i miei vocalizzi sotto la doccia: è un classico! Però ogni tanto mi rilasso in vasca da bagno e ho letto una notizia davvero interessante che ora vi racconto qui di seguito! Dunque, nell’articolo si diceva che sembrerebbe che non si riesca a capire cosa è veramente meglio se la doccia o il bagno perché, a seconda dei fattori presi in considerazione, l’ago della bilancia oscilla da una parte all’altra ed il parere degli esperti si divide.
In termini di consumo di acqua, ad esempio, per riempire una vasca da bagno occorrono circa 150 litri d’acqua, e non se ne sprecherà uno di più, anche scegliendo di restare in vasca per molto tempo. La doccia invece potenzialmente permette di consumare meno acqua, ma solo se non si sta sotto doccia più di 10 minuti. Più è lunga, più si avvicina alle cifre del bagno, e se durasse un’ora i litri utilizzati sarebbero più del doppio rispetto al bagno!

Ma per quanto riguarda l’igiene, il dibattito è ancora aperto.
Si è più puliti dopo il bagno o dopo la doccia? Se si adottano gli accorgimenti giusti, la risposta è che si è puliti in entrambi in casi! Basta adottare sane abitudini igieniche, come cambiare gli asciugamani settimanalmente (facendoli sempre asciugare perfettamente dopo ogni utilizzo), evitare detergenti aggressivi, e fare molta attenzione alle spugnette; se restano nella doccia o in vasca ancora bagnate diventano un ricettacolo di batteri, per questo vanno fatte seccare e asciugare per bene, non vanno usate più di due volte a settimana e sostituite ogni due o tre mesi.
E per quanto riguarda la salute?

La doccia è preferibile la mattina, perché i getti d’acqua sul corpo sono più corroboranti e stimolano l’intera muscolatura.
Il bagno è perfetto la sera, per il suo immediato effetto rilassante, soprattutto se si aggiungono sali od olii essenziali.
Le cose cambiano di fronte ad esigenze particolari della pelle.  Se è fragile e sensibile, meglio la doccia, per evitare che l’acqua calda della vasca danneggi il film idrolipidico. Se invece è grassa, fa bene sfruttare l’azione del bagno e approfittare dell’”ammollo” per scrub che stimoli il ricambio cellulare. Insomma, bagno o doccia che sia, l’importante è lavarsi, perché se c’è igiene, c’è salute!