Le regole del bagnetto perfetto

Tempo di lettura stimato: 3 min

Cosa preferite, la doccia o il bagnetto? C’è chi sceglie la doccia, perché è più rapida quando si ha poco tempo. Ma è difficile resistere quando si ha una serata libera, fuori fa freddo, e c’è una bella vasca da bagno ricolma di schiuma che vi aspetta!
Però, amiche e amici, ci sono delle regole da seguire quando si fa il bagnetto, perché alcune nostre abitudini possono trasformarlo in un momento non proprio igienico. Laviamo via ogni dubbio e vediamo insieme cosa fare cosa non fare, ma anche perché un bel bagno ci fa così bene!

Prima di tutto il bagno fa bene perché rilassa. Nel momento stesso in cui ti lasci scivolare nella vasca le preoccupazioni si fanno più leggere, è così piacevole! È stato dimostrato che durante un bagno caldo il nostro corpo rilascia serotonina, l’ormone del buonumore che avevamo già incontrato!
E invece Vitamina mi ha spiegato che il bagno può anche far bruciare calorie! Non tantissime, è sempre un momento di relax e non c’è tempo per pensare alla forma fisica, ma è curioso che tra gli effetti di un’ora di bagno caldo ci sia un dispendio energetico di circa 130 calorie. 
E la temperatura è vero che se preparate il bagno in anticipo, potete permettervi di far scendere l’acqua più calda, perché si raffredderà piuttosto rapidamente.
La temperatura in media è quella di 38°, che è il “massimo” consentito per far star bene pelle e capelli. Sono delicati, se l’acqua è più calda potrebbero seccarsi troppo.
Un'altra cosa a cui prestare attenzione è la quantità di sapone. Certo, è importante curare la propria igiene, e sappiamo che dove c’è igiene c’è salute, ma anche in questi casi il troppo stroppia, come si dice. Infatti usare detergenti tutti i giorni (link bolle di sapone settembre) potrebbe danneggiare la pelle, privandola dei suoi naturali olii, alterando il suo PH. Ecco perché è meglio usare un sapone naturale, da usare con moderazione!

Adesso che vi state rilassando e  insaponando… fate attenzione alla spugnetta, ogni volta dovrebbe essere risciacquata e fatta accuratamente asciugare alla luce del sole. Anche in questo caso è meglio scegliere spugne in materiale non sintetico!
Ora che siete caldi e rilassati è ora di asciugarsi: dopo il bagno la pelle è più delicata, non strofinatela! Avvolgetevi in un bell’accappatoio e lasciate che il vostro corpo asciughi naturalmente, stessa cosa per i capelli.
Lo sapete quanto dovreste stare a mollo nell’acqua? Massimo venti minuti, mezz’oretta! Infine, prima di uscire, un toccasana per la salute è sciacquarvi velocemente con acqua fresca: fa brillare i capelli, vi rinvigorisce, e stimola il microcircolo. Puliti, profumati, rilassati e in salute!