I nostri amici Alberi!

Anche in autunno, quando le foglie cambiano colore e poi cadono dagli alberi lasciandoli spogli, la natura ci regala sempre un bellissimo spettacolo. Sapete quali sono gli alberi più longevi del mondo? Ve lo dico io! C’è “Matusalemme”, che è un pino di 4850 anni e si trova in California e poi c’è un cipresso, situato in Iran, che dicono abbia anche lui tra i 4000 e i 5000 anni ed il suo nome è Zoroastriana Sarv. E in Europa sapete qual è l’albero più vecchio? Si trova in Italia, nel Parco del Pollino, si chiama “Italus” ed ha circa 1230 anni. 

Una notizia bellissima arriva anche dal Giappone: a Mukawa infatti, vive un ciliegio che ha mobilitato una città intera perché, quando si è ammalato, sono stati fatti arrivare specialisti da tutto il mondo per salvarlo, e pensate che sono riusciti a guarirlo! Non è bello che nel nostro pianeta ci siano così tanti cuori verdi uniti? Oh già, questo ancora non ve l’ho detto! Beh, il 21 Novembre si celebra la Giornata Nazionale dell’Albero grazie ai romani. Si racconta che nell’antica Roma consacravano i boschi di culto alle divinità dell’epoca.
Oggi, grazie alla scienza, sappiamo che le piante svolgono un ruolo indispensabile, quello di trasformare l’anidride carbonica nell’ossigeno che respiriamo, è per questo che gli alberi sono i “polmoni del pianeta”. 

Così la Giornata Nazionale dell’Albero viene celebrata dal 2011, quando è stata approvata dal Ministero dell’Ambiente proprio con lo scopo di ridurre le emissioni di Co2. È importante promuovere le politiche di riduzione delle emissioni di Co2, proteggere il suolo su cui crescono gli alberi, e io di terra e di suolo me ne intendo, e anche valorizzare le tradizioni legate agli alberi e la vivibilità delle città. 
Pensate che bello se un po’ del grigio delle città si trasformasse in verde brillante!
 E poi gli alberi, oltre ad essere belli e maestosi, e a infondere calma, fanno bene alla salute, lo dice la scienza! E prima che lo dicesse la scienza, lo hanno detto molte filosofie e tradizioni orientali, come il taoismo e la medicina popolare, che avevano capito che gli alberi sono un toccasana per la nostra salute, ci aiutano a dare ossigeno ai pensieri (letteralmente!) e ci fanno sentire meglio, connessi con il pianeta, con noi e con gli altri. Per questo sono tante le iniziative a protezione della natura, dell’ambiente e degli alberi. Se in Italia la Giornata Nazionale dell’Albero è il 21 Novembre, c’è un’altra giornata da festeggiare, la giornata Internazionale delle foreste che si festeggia a Marzo. In occasione di questi eventi sono tantissime le iniziative organizzate in tutto il mondo, al ritmo dei battiti dei tantissimi cuori verdi. 
La nostra Regina Cartacamomilla e i fazzoletti Il mondo di Milla sono prodotti da Sofidel e certificati FSC, Forest for All Forever. L’obiettivo è impegnarsi per una gestione sostenibile delle foreste, garantendo sempre la conservazione della foresta come habitat per animali e piante.