Argan, un elisir dalla Terra.

L’argan cresce solo in Marocco e dai suoi noccioli si ottiene un olio prezioso perché ricco di sostanze protettive.  La lavorazione dell’olio di argan è a cura delle donne, che di madre in figlia si tramandano conoscenze e gesti antichi. 

L’argan è una pianta molto simile all’olivo che si trova solo lungo la costa meridionale del Marocco, in una zona arida, povera e caldissima in estate. Dai noccioli si estrae a freddo un olio molto prezioso da usare sia in cucina che in cosmetica, con una resa bassissima: servono cinquanta chili di bacche per produrne mezzo litro. La sua lavorazione è lunga e complessa. Le donne, con movimenti ripetitivi ma veloci, rompono i gusci duri dei noccioli con una pietra, estraggono le armelline (i semi all’interno del nocciolo) e le tritano fino ad ottenere una pasta a cui viene aggiunta poca acqua tiepida. La miscela viene pressata in un piccolo mulino fatto di due pietre rotanti, fino ad ottenerne un olio dorato. E come dico sempre io: “dalla terra si ottengono ottimi frutti!” che possono fare bene alle mamme e ai piccoli.

L’olio di argan è, infatti, naturalmente ricco di sostante antiossidanti, come i flavonoidi, ma anche di vitamina E, vitamina A, vitamina F, acidi grassi essenziali, acido linoleico, Omega 3 e Omega 6. E’ un cosmetico antiage, rende la pelle elastica, tonica e la idrata in profondità poiché penetra negli strati più profondi dell’epidermide.  Protegge la pelle dall’azione dannosa degli inquinanti presenti nell’aria e dai raggi solari, nutre, rinforza e rende lucidi i capelli e previene la forfora, rinforza le unghie e previene le smagliature.

Consigli per l’uso

E’ ottimo per mantenere giovane e idratata la pelle del viso. La sera, prima di andare a letto, metterne qualche goccia sui palmi delle mani e massaggiare sul viso umido sempre verso l’alto. Si possono inserire alcune gocce di olio di argan nella propria crema giorno per arricchirla di sostanze benefiche e renderla ancora più efficace. Dopo la doccia, si può spalmare l’olio d’argan su tutto il corpo e in particolare dove la pelle è più secca, come gomiti e ginocchia. Questa pratica è utilissima per prevenire le smagliature e rendere la pelle liscia e vellutata.

Per rinforzare le unghie, è sufficiente metterne poche gocce e massaggiare.

Può essere utilizzato nella cura dei capelli, per districare e dare lucentezza alla chioma. Anche in questo caso, poche gocce sui palmi delle mani, strofinare un po’ per scaldare l’olio, e applicare sui capelli umidi, dopo il lavaggio.  

Fonte: Lifegate.it