European mobility

Appuntamento organizzato dalla Commissione europea e patrocinato dal ministero dell’Ambiente, la European mobility week è una settimana dedicata alla mobilità sostenibile per incoraggiare tutte le città europee, le autorità locali, i sindaci, gli amministratori e le organizzazioni di settore, a mettere in pratica e a promuovere tra i cittadini la multimodalità, ovvero l’integrazione tra l’automobile e altri mezzi di trasporto meno inquinanti. Lo scopo di questa iniziativa è dimostrare che le aree urbane possono diventare più vivibili, come io sostengo da molto tempo, attraverso spostamenti meno impattanti sulla qualità dell’aria, ma anche sottolineare che sono i cittadini stessi ad avere il potere di decidere in che modo preferiscono utilizzare lo spazio urbano, anche attraverso sistemi di trasporto più “leggeri” per l’ambiente.

Ad esempio, ricordiamo che l'edizione 2015 della manifestazione, non a caso, ha avuto come slogan Choose. Change. Combine (Scegli. Cambia. Combina), un invito a optare per la soluzione più intelligente per spostarsi, magari combinando più soluzioni per limitare l’uso dell’auto. Come? Utilizzando l’auto personale solo per raggiungere una stazione ferroviaria o della metropolitana, e una volta arrivati in treno o in metro alla meta prescelta, concludere il proprio spostamento sfruttando il bike sharing, servizio attivo in gran parte delle città europee.

I  mezzi di trasporto sostenibili alternativi all’auto, inoltre, consentono di fare cose che è impossibile fare guidando, ad esempio leggere, utilizzare lo smartphone, fare movimento (pensiamo alla bicicletta), conoscere nuove persone. Anche il risparmio economico non è da sottovalutare: andare a piedi, in bici o utilizzare i mezzi pubblici aiuta l’ambiente, la salute e il portafogli.

Si conta che in Europa siano state 965 le città che nel 2015 partecipano all’iniziativa, Il Paese con più comuni aderenti fu l’Austria, seguita da Spagna e Ungheria. L’Italia si trova al quarto posto, con 42 città che hanno aderito finora. Tra le più grandi figurano Milano, Bologna, Napoli, Genova, Parma.

Nel 2016 il tema è stato “4 passi verso una mobilità più sostenibile” e nel 2017 “Mobilità pulita, condivisa e intelligente".

Consultando il sito settimanaeuropeafiab.it è possibile cercare per luogo e data quali sono le attività programmata durante la settimana.


Fonte: Lifegate.it