...e le ore di luce solare diminuiscono

Ogni anno, mano a mano che ci avviciniamo all’inverno, vediamo diminuire giorno dopo giorno la luce del sole e di fatto aumentano le ore che passiamo sotto il cono di luce artificiale. La riduzione delle ore di luce non è causata dalla distanza della Terra dal Sole, bensì dall’inclinazione dei raggi che colpiscono la Terra. Anzi, sembra assurdo ma la distanza della Terra dal Sole non c’entra proprio per nulla, infatti è minore proprio nel mese più freddo dell’anno: gennaio!

L’aumento delle ore di buio coincide con il cambio dell’ora solare in ora legale, che è veramente importante, perché ha l’obiettivo di incrementare lo sfruttamento delle ore di luce sulla Terra con un conseguente notevole risparmio energetico. Infatti, proprio grazie all’introduzione dell’ora legale, avvenuta per la prima volta in Italia nel 1916, c’è stato un minore utilizzo dell’illuminazione elettrica. 

Quindi, visto che non è possibile rinunciare alla luce della lampadina, fate in modo che sia carina e “risparmiosa”. Le lampadine a risparmio energetico si possono trovare dovunque: sono certamente più care, ma durano da 8 a 10 volte di più e consumano molto molto meno. Inoltre solo il 5% dell'elettricità consumata dalle lampadine a incandescenza diventa luce, il resto diventa calore.

Dove danno il meglio? In quasi tutti gli altri ambienti, in particolare nei corridoi, nelle scale, in cantina, in garage… perché possono funzionare continuativamente con minimi consumi; anzi, meno accensioni e spegnimenti hanno più durano e meno consumano.

Infine, suggerisco che lampadari coloranti e dalle forme divertenti possono in qualche modo allietare il soggiorno in casa… ma anche la cucina, l’ufficio (avete capito la battuta?... forse è meglio che lasci fare le battute al mio amico Joker!)